Come fare backup Android in Modo Semplice

Benvenuto in questa spiegazione di oggi intitolata come fare backup android. I primi smartphone messi in commercio avevano pochissime funzioni, tipo effettuare e ricevere telefonate e di certo non facevano di tutto. Mentre al giorno d’oggi, gli smartphone sono ormai tanto importanti quanto i Computer e i Notebook e contengono messaggi di posta, SMS, contatti in rubrica, video, fotografie e documenti.

Per questo si utilizzano i cloud per effettuare il backup dei file, dei cosiddetti database di dati online come Drive, Dropbox, MediaFire sono super utilizzate e elogiate da milioni di utenti. Queste piattaforme racchiudono i tuoi dati online e ti offrono un certo numero di giga per inserire i tuoi file.

Come fare backup Android

FONTE IMMAGINI: Screenshot del mio smartphone e Pixabay (No Copyright)

Ogni utente ha bisogno di uno smartphone nella propria vita, e smarrire i file contenuti in questi dispositivi può essere disastroso come quando inizia a rompersi o si rompe un’HDD in un computer. Ecco perché è importante eseguire una copia dei dati del tuo smartphone di tanto in tanto, questo servirà per custodire tutti i tuoi dati (personali e non).

Tutti i principali produttori di smartphone hanno implementato eseguire il backup dei propri dati su un Computer o su Internet. Ecco tutti metodi per backuppare ogni smartphone Android, così ti assicurerai che i tuoi files saranno al sicuro, e ti troverai in vantaggio per qualsiasi inconveniente dovesse succedere.

Consenti a Google di eseguire il backup e la sincronizzazione dei tuoi dati

Il firmware android ha buone funzioni che sono in grado di memorizzare determinate impostazioni automaticamente su un cloud dedicato, tutto ciò puoi farlo grazie al tuo account. Ma come fare? Ecco..

  • Apri le Impostazioni > Backup e ripristino e seleziona Backup dei miei dati.
  • Poi entra sempre in Impostazioni > Account e seleziona il tuo account di big G premendo sul tuo indirizzo e-mail che è scritto. Poi ti basterà cliccare su Sincronizzazione Account.

Abilita tutte le x, per assicurarti che tutti i dati disponibili siano sincronizzati. Nel caso hai l’applicazione Google Drive, potrai abilitare anche la spunta di Drive per effettuare il backup.

Sebbene i metodi possono essere diversi per ogni device, gli step sono più o meno quelli. Tutto ciò che ti ho detto prima vale anche per Android Stock.

Esegui il backup di ulteriori dati

Esistono dei dati che big G non backuppa automaticamente, possiamo elencare: Messaggi di testo, MMS, Playlist musicali. Per effettuare il backup di questi dati specifici dovrai installare applicazioni di terze parti. Un’applicazione che io utilizzo spesso e ci permette di fare ciò si chiama MyBackup Pro, l’ho provata e mi ha permesso di fare un backup sul cloud o sulla scheda SD oltre a pianificare i backup in maniera automatizzata.

Il software in questione è a pagamento, ma puoi attivare alcuni giorni di prova, e se soddisfa le tue esigenze acquistarlo. Per effettuare il backup, è sufficiente effettuare il download di MyBackup dal Play Store una volta scaricato apri l’applicazione, sarà semplicissimo.

Come fare backup android collegando il cell al PC

Come ben sai è possibile fare manualmente il backup del tuo smartphone trasferendo i file sul tuo PC.

  • Collega il telefono al computer tramite un cavetto usb e verrà subito visualizzato come dispositivo di memorizzazione esterno. Se possiedi un Mac, potrebbe essere necessario fare il download dell’app Android File Transfer .
  • Una volta collegato il cellulare al pc apri le varie cartelle disponibili. Qui troverai quasi tutti i tuoi dati, compresi i video e e le immagini.
  • Seleziona tutto quello che vuoi backuppare e mettilo dove più tu pare. Quello che hai scelto sarà trasferito sul PC.

Se il metodo manuale di cui ti ho appena parlato è troppo difficile, puoi benissimo utilizzare app famose per automatizzare il trasferimento dei tuoi file dal tuo cellulare al tuo PC.

Un altra metodica molto diffusa per effettuare backup è l’utilizzo di doubleTwist – Sync, che è un programma installabile, funziona su qualsiasi sistema operativo in maniera analoga ad iTunes, il famoso programmino di casa Apple che permette di fare dei backup su iPhone. DoubleTwist può anche sincronizzarsi in modalità Wi-Fi, oltre alla classica connessione al tuo telefono tramite cavo usb. La modalità wireless non è del tutto una peculiarità scontata su un programma del genere, e può davvero risultare utile in certe situazioni.

Un altra applicazione davvero buona che ti consiglio si chiama The Missing Sync, questa app permette la sincronizzazione e il backup di tutti i tuoi dati (anch’essa offre la sincronizzazione tramite rete wireless), puoi trovare l’app cliccando sul link che ti ho lasciato cliccando sul nome dell’app stessa.

Se applicazioni e programmi del genere non ti dovessero bastare, ci sono altri a zero costo, ad esempio Picasa, che offrono tutti gli stessi servizi dei precedenti, anzi in certi casi anche di più.

Ultimo consiglio, puoi anche usare il software del tuo produttore di smartphone

Per fortuna i principali marchi di telefonia hanno pensato a creare software fatti apposta per effettuare il backup dei tuoi dati.

E ti consiglio di usare LG PC Suite se possiedi uno smartphone di casa LG, poi Xperia Companion se possiedi un Sony, abbiamo anche HiSuite se sei possessore di uno Huawei. Puoi anche utilizzare Mi PC Suite se hai uno Xiaomi, ed infine Smart Switch se possiedi un dispositivo Samsung.

La spiegazione di oggi su come fare backup android finisce qui. Noi ci sentiamo alla prossima. Ciao da Renna Giuseppe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *