Come recuperare dati da SD

Ciao io sono Renna Giuseppe e oggi ti mostrerò come recuperare dati da SD nel caso la scheda di memoria non funziona o hai cancellato dei file per sbaglio. Spesso il recupero dati di queste schedine di memoria è un processo simile a quello del recupero di file cancellati da un PC (Hard Disk)  o quello del recupero di dati da qualsiasi dispositivo di archiviazione di dati digitale.

Come ben sai le schede SD sono fantastiche ma sono facilmente distruttibili e non amano essere maltrattate. Sono utilizzate negli smartphone e nelle fotocamere compatte o reflex e solitamente contengono dati che non vuoi assolutamente perdere.

come recuperare dati da sd

FONTE IMMAGINI: Screenshot del mio PC e Pixabay (No Copyright)

Quindi, quando una scheda di memoria smette di funzionare. puoi perdere davvero molti file importanti che ti servivano magari anche dati di lavoro. In questa guida mi sono concentrato sul recupero di fotografie. video e tanto altro da una scheda che non funziona correttamente, ma puoi anche recuperare altri tipi di file.

Premessa: Non formattare troppe volte la scheda SD

Se vuoi capire come recuperare dati da SD non devi mai formattare la tua scheda sd troppe volte o potrebbe rompersi prima del previsto. Potrebbe sembrare un consiglio fuori luogo ma c’è gente che esegue formattazioni come il pane e non sa effettivamente che la sua scheda di memoria così facendo potrebbe anche rompersi in meno di 12 mesi. Non sto scherzando a me è davvero successo all’improvviso ed ho perso davvero troppi dati. La cosa di certo non bella di queste schede di memoria è praticamente quella di non dare mai segni di preavviso quando si rompono quindi meglio prevenire che curare.

Recuperare file da SD formattata

Esistono molti programmi gratuiti che promettono di riuscire effettivamente a recuperare i dati dalle schede di memoria danneggiate o “morte“. Resta connesso sul mio blog che probabilmente presto usciranno tutorial e spiegazioni tipo “Come Recuperare foto android“, anche con DiskDigger.

Se non ti piace DiskDigger, prova una qualsiasi delle altre app di recupero file incluso Disk Drill.

Quando si utilizzano questi tipi di programmi, non ci sono garanzie che i file verranno recuperati intatti. Di solito in genere i dati recuperati saranno rinominati in maniera differente da come ricordavi di averli salvati, e questo potrebbe costituire un problema per alcune persone.

Almeno che tu non abbia una memoria di ferro. Certi software di recupero a costo zero hanno delle limitazioni sul numero di file o sulla quantità di dati che possono recuperare, quindi vai sul sito del software prima di installarlo. Fai attenzione anche ad applicazioni indesiderate aggiuntive che potrebbero essere installati insieme al software, e quindi utilizza sempre l’opzione di installazione Personalizzata.

Scegli sempre la modalità “Manuale” o “Personalizzata” e leggi attentamente ogni schermata di installazione, disattivando le barre di ricerca aggiuntive e altri software.

Un’altro software molto efficace che voglio consigliarti si chiama Recuva, che mette a disposizioni versioni a costo zero ed anche costose.

Quasi tutti i software di recupero dati su una memoria SD funzionano allo stesso modo, però questi suggerimenti che ti dirò ti forniranno una panoramica per utilizzarli al meglio. Ti consiglio un software che si chiama ZAR (Zero Assumption Recovery).

Scarica ZAR, quindi inserisci la memoria SD danneggiata nello slot che legge le schede presente sul notebook o nel lettore lettore di schede usb per computer fisso. (Clicca qui per trovarlo a basso prezzo) Avvia ZAR. (Ti consiglio di disabilitare anche la protezione contro i virus del PC, e se non ti serve puoi anche togliere la connessione Internet).

Quando richiesto, dovrai cliccare sull’opzione Image Recovery (gratuita). Questa opzione è utile al fine di recuperare le immagini da una scheda di memoria SD.

Ora il programma cercherà tutte le memorie che sono collegate al tuo computer e ti basterà selezionare la memoria SD da cui vuoi salvare i dati. Seleziona quello che ti interessa e premi sul tasto Avanti. Il programma ora analizzerà la tua memoria. Questo richiederà un po’ di tempo. Appena la procedura finirà, il programma ti mostrerà tutto quello che è stato recuperato.

Ora premi ancora sul pulsante Avanti e quindi seleziona dove vuoi mettere i dati che sono stati salvati. Puoi metterli sul desktop o altrove.

Successivamente ZAR ti dirà di selezionare un percorso di destinazione dove sposterai i dari recuperati. Assicurati di aver scelto una cartella presente sull’hard disk del tuo PC e non selezionare il percorso della memoria SD che è rotta, perché non avrebbe senso XD.

Non ci vorrà molto tempo per copiare i tuoi dati. Una volta completato il processo dovrai aprire il percorso che hai scelto per mettere i tuoi dati salvati. Se tutto è andato a buon fine vedrai moltissime robe recuperate, assurdo no?.

Come ti ho preannunciato prima i file saranno rinominati in un’altro nome e non con il nome originale. Ma ovviamente aprendoli ti sarà facile capire quali sono.

Recuperare dati da SD danneggiata

Tutti sappiamo che le schede SD di dimensioni standard possono essere fragili a causa del loro materiale plastico sottile e sono facili da rompere soprattutto se le porti in tasca o in borsa si potrebbero danneggiare i contatti della scheda. Ma uno che vuole sapere come recuperare dati da sd come deve fare??

A volte il piccolo interruttore che è necessario per bloccare la scrittura dei dati potrebbe spaccarsi, rendendo la scheda SD non più funzionante ad esempio in una fotocamera o qualsiasi altro dispositivo che ha la funzione di scrivere dati sulla povera schedina ormai spacciata.

come recuperare dati da sd

Se vuoi sapere come recuperare dati da SD dovrai anche sapere che in certi stati. tipo quello del piccolo interruttore rotto. non sarà possibile eliminare i file con la scheda in questo stato, poiché sei davvero messo male quando l’interruttore cessa di funzionare.

Se la tua scheda di memoria invece ti sembra in perfette condizioni e l’interruttore (ove presente) si trova nella posizione “sbloccata“, puoi provare uno degli strumenti integrati di Windows per tentare di risolvere i problemi.
Le opzioni variano. Se la scheda di memoria riesci a visualizzarla su Esplora risorse c’è un metodo, mentre se la schedina non viene visualizzata c’è un’altro metodo
Se la scheda viene letta, fai clic con il tasto destro nella sezione Questo PC di Esplora risorse, scegli le Proprietà cliccando con il tasto l’unità della scheda SD desiderata, quindi la scheda Strumenti. Fai clic su Controlla e Windows eseguirà la scansione degli errori nella scheda SD e cercherà di risolverli.
Come recuperare dati da SD
Se la scheda SD non appare in Esplora risorse, e non hai dati al suo interno da perdere e Windows 10 non la rileva correttamente, cerca nel menu Start scrivendo Gestione disco. Con questo strumento puoi vedere quali dispositivi di archiviazione Windows può ‘vedere‘ e l’elenco può includere qualsiasi unità di archiviazione
come recuperare dati da sd
Se non ti sarà possibile identificare la scheda SD nell’elenco delle unità. vuol dire che è completamente morta o il lettore di schede non funziona correttamente forse a causa di un problema con i driver o un problema sul lettore stesso. Se la scheda SD è lì. dovresti essere in grado di fare clic con il tasto destro su essa e utilizzare tutte le opzioni disponibili per sistemarla formattandola da capo che Windows può leggere e può quindi allocarla da capo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *