Processore i5: Tipo di utilizzo, Prestazioni e Prezzo

Nel mondo dell’hardware e dei PC tutti si fanno domande quando leggono processore i5 e vogliono capire meglio di cosa si tratta e del tipo di utilizzo. Poi delle prestazioni e del prezzo che può avere una CPU del genere. Oggi ti spiegherò tutto quello che c’è da dire su questi fantastici processori, che possono regalarti molte soddisfazioni soprattutto quando vengono utilizzati correttamente. Allora come prima cosa sicuramente sai che il produttore dei modelli di CPU i5 è Intel. L’azienda ha sede negli Stati Uniti e principalmente fa produrre i suoi processori in Malesia, Costa Rica, Vietnam. Il primo i5 che è stato messo in commercio risale alla fine del 2009. Ma entriamo più nel dettaglio.

processore i5

FONTE IMMAGINI: Pixabay (No Copyright)

Che cosa significa processore i5?

Ma cosa significa i5?. Semplice è soltanto una sigla che è stata inventata da Intel per indicare i suoi processori di fascia media. Questo nome l’hanno dato anche per differenziarli da quelli di fascia alta tipo i7, i9 o fascia bassa o ultra bassa tipo i3, Pentium o Celeron. Come ti ho detto all’inizio questi processori non esistevano ancora, è solo da fine 2009 che è stato inventato questo nome. Un’altra cosa da ricordare però è che prima del 2009 ci sono stati dei predecessori dell’i5, e si chiamavano Core Duo Quad.

L’i5 è buono per gaming?

Certo, l’i5 è ottimo per gaming, anzi rispetto a un i7 è consigliatissimo poiché ha un rapporto prezzo prestazioni ottimo e veramente onesto. Quindi se il tuo scopo principale è il gaming meglio questa CPU rispetto a quelle di fascia altissima. Invece se devi fare anche operazioni più pesanti rispetto al gioco come l’editing video allora meglio optare per altro. Anche se pure in questo ambito il processore in questione va davvero benino.

Quanti core ha un intel i5?

Le CPU i5 sono nate con 4 core, anche se nelle ultime generazioni tipo la nona (9th) e la decima (10th) hanno addirittura raggiunto i 6 core pieni aggiudicandosi una nicchia di mercato che si avvicina sempre di più alla fascia alta. Chissà se nel futuro Intel si dedicherà ancora al potenziamento di questi processori per renderli sempre più da gioco. Io sicuramente lo spero in quanto ho sempre creduto su queste CPU, e proprio in questo momento ti scrivo da un i5 di 7 anni fa che gira ancora benissimo e senza impuntamenti.

Cosa cambia e che differenza c’è tra i5 e i7?

La differenza tra un’i5 e un i7 sta principalmente nel numero dei core. Ma non sono solo i core l’unico fattore che fa la differenza tra questi due modelli di CPU, ci sono anche il numero dei thread (che può anche diventare il numero dei core simulati grazie all’hyper threading di intel). Ma il fattore che fa preferire l’uno rispetto all’altro è il prezzo, che con ben 100 euro di differenza rende l’i5 più appetibile soprattutto nella data del lancio.

Quanto costa un i5?

Attualmente il prezzo di un processore i5 alla data di uscita va dai 200 ai 250 euro, mentre usato si trova anche a meno. Invece dopo qualche mese il suo prezzo si assesta mediamente sui 180 euro, ed in alcune versioni più avanzate specialmente quelle K (overcloccabili) arriva anche sui 230 euro. Questi soldi sono ben spesi soprattutto in questi momenti. Momenti in cui l’hardware è arrivato a un livello di prestazioni pazzesco con un costo molto ma molto contenuto.

Intel i5: quale devo scegliere?

Per scegliere un i5 devi farti due domande principali Cosa devo farci? Quanta potenza mi serve? Se per esempio ti serve un boost prestazionale enorme nei giochi allora devi scegliere le versioni K, se invece vuoi maggiore sicurezza e stabilità senza andare a mettere troppo le mani con modifiche varie di overclock sulla scheda madre devi prendere un processore non K che potrai comunque potenziare con il turbo boost intel.

i5 che prestazioni ha?

All’inizio del post abbiamo detto questo processore ha delle prestazioni ottime in quasi tutti i campi dal gaming in giù ma ci si può anche spingere oltre con qualche compromesso. Però per spingerlo al limite dovrai cambiare il dissipatore stock incluso nella confezione sostituendolo con uno aftermarket o con un sistema di raffreddamento a liquido sennò il surriscaldamento sarà eccessivo e rischierai di causare qualche danno. Ad esempio se il tuo utilizzo principale è giocare o editare dovresti già cambiarlo. Di dissipatori e sistemi di raffreddamento efficienti ne esistono molti con prezzi che variano dai 30 euro in su. Quelli sotto i 30 non prenderli neanche perché sono inutili e inefficienti.

Temperatura massima processore intel i5

Come tutte le CPU anche questa versione soffre molto con le temperature elevate. La temperatura massima o quella che si consiglia di non superare è circa di 72 gradi. Però superati già i 95-100 gradi per una decina di minuti ci sono già rischi considerevoli di danneggiamento. Quindi utilizza sempre programmi per monitorare i gradi centigradi, ci sono software che ti permettono di tenere sotto controllo questi dati anche mentre giochi.

Un esempio famoso è MSI Afterburner che se configurato correttamente oltre a mostrare i FOTOGRAMMI PER SECONDO (FPS) può mostrare anche i dati del calore (in gradi) delle varie componenti. Ti ricordo che oltre al processore puoi visualizzare anche le temperature della Scheda Video (GPU), una cosa utile se giochi per parecchie ore.

Leggi Anche: Temperatura CPU ottimale, qual’è?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *