Crea sito
Menu Close

Vita hdd ? Quanto può durare un hard disk ?

Benvenuti in questo articolo intitolato Vita hdd ? Quanto può durare un hard disk ?. ebbene si avete sicuramente paura se il vostro hard disk vi lascia all’improvviso. E volete sapere la durata del vostro hdd. Ebbene si siete nell’articolo giusto che vi farà capire tutto quello che c’è da capire sulla vita degli hard disk attuali che sono utili per i nostri pc.

Come sempre il mondo dell’informatica è, ma soprattutto sarà strettamente correlato con gli hard disk. Può sembrare un’affermazione scontata. Ma nessuno di noi può negare l’enorme ruolo che la vita hdd ha avuto nella crescita e nella diffusione dei PC e recentemente, nel rapido sviluppo dello storage online e dei cloud.

Vita hdd

FONTE IMMAGINI: Screenshot del mio PC e Pixabay (No Copyright)

Vita hdd?

Siamo molto dipendenti da questi hard drive. Per cio è molto ma molto strano che ci dimentichiamo quasi sempre quanto davvero può essere lunga la vita hdd e ci sfugge ancora. Ma allora qual’è la vita di un hard disk?. Tu potresti dirmi beh , io ho un hard disk che mi è durato 10 anni e lo sto ancora usando. Se sei tra una di queste persone è una cosa casuale oppure sei davvero fortunato ma bando alle ciance.

Molti si chedono, ma qual’è la vita media di un hard disk? Un anno? Tre? Cinque?. Ho acquistato un nuovo hard disk ho letto che la garanzia è solo 12 mesi quindi dopo la garanzia si rompe?.

Se inserisco un nuovo hard disk interno oggi, per quanto tempo posso aspettarmi che duri?. Sorprendentemente, nonostante questi hdd sono alla base di quasi tutti gli aspetti dell’informatica moderna (fino agli smartphone). I veri dati sulla longevità degli hard disk non esistono. Ma è tutta roba di statistiche che per quanto possano essere rilevanti non ci danno la certezza che siano affidabili nel lungo termine.

Ci sono addirittura delle società di backup online che possono mantenere in rotazione fino a 25.000 dischi rigidi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, quindi dei ricercatori hanno fatto una media della durata degli hard disk basando la loro ricerca proprio su delle aziende di cloud.

Vita hdd

Vita hdd? La società analizzata ha 25.000 dischi rigidi costantemente accesi. Quindi prendendo in analisi gli ultimi anni di attività dell’azienda che ogni volta che un’hard disk si guasta. Lo annota e poi la sostituisce. E’ successo che dopo quattro anni, sono emersi alcuni dati sorprendenti. Che fanno notare il tasso di insuccesso dei dischi rigidi nei primi quattro anni di vita.

In questo tasso di fallimento sembra che un hdd abbia tre distinte fasi di errore. Nella prima fase, che dura 1 anno e mezzo, il disco rigido interno ha un tasso di fallimento annuale del 5,1%. Poi per un’altro anno e mezzo. Il tasso di fallimento annuale scende all’1,4%. Mentre dopo tre anni. Il tasso di fallimento esplode all’11,8%. In breve, questo significa che circa il 92% delle unità analizzate sopravvivevano nei primi 18 mesi. E quasi tutti (più del 90%) continuavano a raggiungere i tre anni.

Quindi in tutte queste cifre, appena l’80% di tutti i dischi rigidi sopravviveva al suo quarto anno di “vita hdd” cit. articolo di Joseph :–D. L’azienda analizzata non ha molte altre cifre. Ma i loro proprietari, ipotizzano che il tasso di fallimento si attesta probabilmente intorno al 12% all’anno. Ciò significa che il 50% dei dischi rigidi potrà sopravvivere fino al suo sesto compleanno. Purtroppo sono questi i numeri positivi o negativi sta a voi decidere.

Perché si rompe un hard disk?

Ci sono tre distinte fasi di fallimento. E, corrispondentemente, tre modi molto diversi in cui muoiono i dischi rigidi. Potremmo dire che i guasti nel primo anno sono principalmente causati da difetti di fabbricazione.

Questo descrive bene la situazione che qualche persona potrebbe vivere. Dove, nonostante la maggior parte dei suoi hdd vive da anni, alcuni muoiono dopo pochi mesi se sei super sfigato. Mentre tra 18 e 36 mesi. I decessi sono causati da errori casuali piccoli ma tragici problemi che si verificano solo se sei mediamente sfigato.

Poi. Man mano che l’unità arriva ormai nel suo quarto anno, i tassi di guasto salgono alle stelle. Quando i dischi iniziano a consumarsi ed i vari componenti che li costituiscono iniziano a cedere. Ed ecco che in questo caso. Invece che mediamente, sei poco sfigato XD. e dovrai solo pregare che la prossima volta che il tuo hdd girerà per un trasferimento o un operazione non si rompa del tutto.

Questa statistica sull’azienda analizzata è stata comunque molto affidabile in quanto l’azienda utilizza normali hdd di livello consumer, in pratica i dischi normali. Con garanzia di 12 o 36 mesi. Considerando che circa il 97,5% di queste unità è ancora in vita dopo un anno e circa il 90% è attivo dopo tre anni, queste garanzie sono probabilmente azzeccate. Mentre nel caso sei magicamente in possesso di un hard disk di classe molto superiore e premium con garanzie quinquennali, saranno probabilmente realizzati con tolleranze più elevate e sottoposti a test di garanzia della qualità più rigorosi.

Ovviamente stiamo solo facendo ipotesi, la realtà può essere ben diversa e può darti anche sorprese con hard disk che ti potrebbero durare addirittura 10 anni. E non ti spieghi neanche il perchè quindi scegli la marca che più ti piace e vedrai che la vita hdd sarà simile con tutti quelli che acquisti. In conclusione. Fai il backup dei tuoi dati. Quindi, devi sapere che se acquisti oggi un disco rigido, c’è il 90% di probabilità che sopravviva per tre anni.

Quando il tuo hard drive ha raggiunto i tre anni di vita, sarebbe saggio eseguire un vero e proprio intero backup dei dati, poiché da un giorno all’altro quando meno te lo aspetti arriverà l’ora della morte del tuo disco. Ti voglio ricordare che queste cifre si riferiscono ai dischi rigidi interni: i dischi rigidi esterni, per un numero elevato di fattori, potrebbero non durare a lungo (anche se si collegano solo casualmente potrebbero rompersi prima).

Vale anche la pena ricordare che le unità dell’azienda analizzata giravano costantemente. E quindi questi tassi di errore sono per le unità che vengono attivate 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Probabilmente il tuo computer di casa non viene acceso 24 ore su 24, 7 giorni su 7, quindi le tue unità potrebbero durare più a lungo. Siccome c’è una probabilità del 5,1% che il tuo disco morirà già nel suo primo anno. Dovresti eseguire il backup dei tuoi dati regolarmente.

O, se hai paura e non vuoi rischiare, non conservare dati preziosi su quell’unità che hai da più anni ma su quelli che credi siano più nuovi. Dopo 36 mesi, mentre, è obbligatorio eseguire il backup dei dati o copiare i dati su un nuovo disco rigido. Oppure se non hai modo di fare il backup, fallo in un cloud online tipo questo che è molto d’aiuto.

L’azienda analizzata ha anche comunicato ai ricercatori che continuerà ad aggiornare i suoi dati con il passare degli anni, in modo che possiamo vedere se il tasso di errore rimane lo stesso dopo questi quattro anni che sono stati analizzati. Naturalmente, l’altra statistica a cui potresti essere interessato è il tasso di errore delle unità a stato solido (SSD)  ma posso immaginare che ci vorranno ancora alcuni anni prima che una società abbia abbastanza SSD per darci un’idea del tasso di fallimento delle nuove memorie veloci che sono il futuro.

L’articolo Vita hdd ? Quanto può durare un hard disk ? finisce qui noi ci vediamo alla prossima sempre qui su www.rennagiuseppe.it